Frisbee, appuntamento internazionale al Cus 

Bologna e in particolare l’Università di Bologna – con il suo braccio sportivo, il Cus Bologna – al centro dell’attenzione dell’ultimate frisbee europeo e mondiale. Nel prossimo weekend, 11-12 novembre, sugli impianti di via del Terrapieno si confronteranno cinque nazionali maschili che si stanno preparando per i Mondiali under 24 in programma a Perth, in Australia, dal 7 al 13 gennaio. Nella nazionale italiana composta da 24 elementi, ci sono ben 14 cussini (più della metà), uno della Pontevecchio, il resto da Rimini e Padova. Tra i cussini da segnalare in particolare la presenza del capitano, Arturo Laffi, che ha vinto una borsa di studio per meriti sportivi, Luca Tognetti, che è candidato al premio di miglior giocare under 24 per l’anno in corso e Riccardo Zanni, che ha ricevuto il premio dal magnifico rettore Francesco Ubertini in occasione della cerimonia per i campionati nazionali universitari.L’evento, che si disputa sui campi dell’università, è organizzato sia dal Cus Bologna sia dalla Fifd, che sarebbe poi la federazione italiana flying disc. I match degli azzurri sono in programma sabato – alle 9 con la Svizzera, alle 12 con l’Austria, alle 15 con la Gran Bretagna – e domenica (alle 10,30 con la Germania). Sempre domenica, alle 14, la finale.

L’evento ovviamente è di grande prestigio, offre a Bologna la possibilità di assistere (gratuitamente) alle prestazioni dei migliori atleti europei a livello under 24 e conferma come il Cus Bologna, la città di Bologna e l’Università di Bologna siano considerati centrali per il mondo dell’ultimate frisbee.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *