Football americano, il punto sul settore giovanile dei Warriors

Anche il girone di ritorno inizia sotto i migliori auspici per i guerrieri.

A farne le spese i Ravens Imola regolati con un perentorio 48 a 6 finale maturato da un’ottima intesa aerea tra il qb ed i ricevitori e da un profittevole gioco di corsa che ha dato spazio e td anche ai backup dell’offense.

Da segnalare con particolare attenzione una crescita degli special team che hanno regalato l’apertura vincente della serata con il ritorno in td già alla prima azione di gioco.

In una serata fredda ed umida, anche la nebbia è calata all’Alfheim Field rendendo meno appetibile la presenza sotto le tribune del consueto numeroso e caloroso pubblico bolognese, comunque presente e riscaldato dalle iniziative culinarie degli amici guerrieri cha hanno introdotto una specialità proprio per le fredde serate del football americano: la polenta alla spina con il ragù alla bolognese.

La partita ha visto una buona risposta degli ospiti all’inizio del secondo quarto quando con una azione da 90 yards i Ravens hanno accorciato le distanze, poi è ripreso il monologo dei padroni di casa che alla fine hanno segnato sette td.

Imola ha comunque ben retto il campo e malgrado qualche infortunio di gioco si è dimostrata, fino ad ora, l’unica formazione in grado di segnare contro la difesa bianco/blu.

Gli allenatori hanno avuto parole di elogio per i giocatori, ma allo stesso tempo hanno segnalato alcuni cali di attenzione che saranno oggetto del lavoro da fare in campo durante la settimana.

Domenica prossima i Warriors sono attesi dalla trasferta ad Ancona contro Dolphins che oggi rappresentano la seconda forza del girone e faranno di tutto per “vendicare” il 52 a 0 patito a Bologna nel test di andata.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *