Football americano, al via i play off dei Warriors

Ancora una stagione regolare perfetta quella della selezione under 19 dei Warriors Bologna.

Ora, però, cominciano i problemi più grossi, rappresentati dai playoff che mettono di fronte le migliori formazioni d’Italia.

I quarti di finali, della serie o dentro o fuori, vedranno impegnati i guerrieri contro i Giaguari Torino.

Di che team si tratta? Ne parliamo con Giorgio Longhi, Quality Coach della società bolognese.

“I Giaguari sono un gran bel team. A mio avviso non siamo stati molto fortunati con questa griglia di playoff, in quanto i piemontesi rappresentano probabilmente gli avversari più ostici che avremmo potuto incontrare. Meglio per lo spettacolo perchè ne dovrebbe venire fuori una bella partita.

I torinesi hanno battuto Roma e sono stati in grado di dare del filo da torcere alla corazzata Seamen Milano, di cui tutti conoscono la forza che li colloca ancora tra i favoriti per la vittoria finale.

Sono ben allenati da ottimi allenatori, con un attacco più orientato sui lanci ma capaci anche di far male sulle corse. Possono contare su un nutrito numero di giocatori, fatto che consente loro di disporre sempre di forze fresche in campo anche più strutturate fisicamente delle nostre.

Hanno giocato lo scorso we e per questo potrebbero essere un po’ più affaticati ma certamente non hanno perso il ritmo partita come, al contrario, abbiamo fatto noi con la sosta obbligata.”

I Warriors come stanno?

“In salute e vogliosi di andare avanti. Abbiamo lavorato sodo e anche questo confronto, per quanto complicato, è comunque alla nostra portata perchè siamo un team, meno fisico, ma mi auspico più tecnico e veloce sul terreno. Sarà una dura battaglia perchè la posta in gioco è notevole; le semifinali rappresentano sempre il primo obiettivo delle società leader in Italia e noi lo siamo certamente; ed anche quando gli avversari sono pericolosi, come in questo caso, abbiamo risorse da tirare fuori che ci consentono di non partire mai battuti.

Però non dobbiamo commettere errori, soprattutto quelli più stupidi che ti tagliano le gambe da soli.

Sabato sera ci sono tutti i presupposti per una partita spattacolare.

Mi auguro che non manchi il solito tifo dei nostri calorosi e rumorosi tifosi sotto la tribuna,”


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *