Ciclismo, ecco il Col della Dieci Colli

La Dieci Colli-Gp Assicoop, grande classica del panorama nazionale delle granfondo cicloamatoriali, si è fatta un regalo speciale per la 34ma edizione, in programma il prossimo Primo Maggio. Gli organizzatori del Circolo Giuseppe Dozza hanno infatti istituito un Comitato d’onore a cui hanno aderito grandi personaggi dello sport, della politica, del giornalismo, dell’imprenditoria bolognese, tutti legati dalla passione per la bicicletta. E tutti, da tempo, grandi amici della manifestazione bolognese.

Nell’elenco salta subito all’occhio il nome di Paolo Bettini, due volte campione del mondo e oro olimpico (Atene 2000) della prova su strada, grande specialista delle “classiche” ed ex Ct azzurro. Dal mondo del ciclismo arriva anche uno dei più grandi organizzatori di gare del circuito professionistico, Adriano Amici, anima del Giro dell’Emilia. Renato Villalta è un monumento della pallacanestro italiana: bandiera e anche ex presidente della Virtus, tiene in cantina una Pinarello con cui ha alimentato la passione per anni. Oggi è un affermato dirigente di Assicoop, affezionato title sponsor da cui proviene anche Giordano Gardenghi, che ne è stato presidente. Legato al mondo del ciclismo anche Luciano Sita: alla guida del Gruppo Granarolo dal 1991 al 2009, già assessore comunale a Bologna, tuttora collabora attivamente con importanti istituzioni quali Istituto Ramazzini, Heart Care Foundation Onlus, Fondazione ANT Italia Onlus. Tiberio Rabboni, già Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, è stato uno dei principali sostenitori del raduno cicloturistico enogastronomico “Pedalare con Gusto”, diventato negli anni parte integrante della kermesse.

Tra i “fedelissimi” della Dieci Colli anche Marino Bartoletti, forlivese ormai trapiantato a Bologna, uno dei più importanti giornalisti sportivi italiani, già direttore di Guerin Sportivo, Calcio 2000, della testata giornalistica sportiva della Rai, ideatore di trasmissioni-cult quali “Pressing” e “Quelli che il Calcio”. Ed ancora Vittorio Prodi, politico ed accademico insigne, già Presidente della Provincia di Bologna e deputato del Parlamento Europeo.

La città di Bologna, tornata teatro della manifestazione dopo gli anni “casalecchiesi”, è rappresentata nel Comitato d’onore dall’Assessore allo Sport, Matteo Lepore, dal Presidente della Consulta dello Sport, Davide Grilli, e dal Prefetto, Matteo Piantedosi. A dimostrazione della vicinanza delle istituzioni cittadine nei confronti di una manifestazione sportiva che porta in alto, ormai dal 1985, il nome di Bologna in Italia e oltreconfine, facendone un punto di incontro e di riferimento per migliaia di appassionati del pedale.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *