Calcio a 5, pareggio casalingo amaro per l’IC

IC FUTSAL-FELDI EBOLI 2-2 (0-0 p.t.) 
IC FUTSAL: Juninho, Ferrugem, Salado, Borges, Castagna, Jesùs Murga, Saura, Čeh, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini 

FELDI EBOLI: Gilli, Fornari, Pedotti, Baron, Bico, Frosolone, Arillo, Vizonan, Perri, Nigro, Caponigro, Giordano. All. Ronconi 

MARCATORI: 1’15” s.t. Fornari (F), 6’20” rig. Saura (I), 13’41” Arillo (F), 18’03” Saura (I) 

AMMONITI: Vizonan (F), Perri (F), Liberti (I), Ferrugem (I), Baron (F), Saura (I), Juninho (I) 

ARBITRI: Ferruccio Prisma (Crotone), Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia) CRONO: Adriano Sodano (Bologna)                                   

L’IC Futsal pone fine alla striscia di risultati negativi pareggiando per 2-2 il delicato scontro salvezza contro Eboli al termine di una partita di ricca intensità, nella quale gli uomini di Vanni Pedrini sono stati in grado di recuperare il doppio svantaggio avversario nella ripresa, grazie alla doppietta di uno scatenato Saura. Il rammarico in casa romagnola è però grande in quanto, dopo un dubbio intervento non sanzionato nella prima frazione di gioco, nel finale di partita, non sono stati fischiati 2 solari falli di mano degli avversari, avvenuti nella propria area di rigore, che, con grande probabilità, avrebbero modificato il risultato finale.

Primo tempo 

Per la delicata sfida salvezza, l’IC Futsal schiera nel quintetto iniziale Juninho in porta con Borges, Castagna, Ferrugem e Salado come giocatori di movimento. Dall’altra parte, invece, Eboli manda in campo Gilli tra i pali mentre Pedotti, Fornari, Baron e Bico compongono il resto dello starting lineup. L’inizio di partita è tutto dei padroni di casa che, dopo aver visto Juninho parare un tiro a Pedotti in contropiede, creano diverse occasioni e reclamano per un rigore abbastanza evidente non concesso. Prima è Salado a provare il tiro al minuto 3.29, poi, subito dopo, Saura viene atterrato in area dopo aver saltato un difensore, ma per i direttori di gara non è abbastanza per il penalty. Lo stesso Saura prova la conclusione al minuto 4.20. Dopo neanche 60 secondi, Salado va al tiro dopo un’elaborata azione ma la palla va di poco fuori. Gli uomini di Pedrini sono padroni del campo e continuano ad andare alla ricerca del vantaggio, senza però trovarlo. Castagna viene murato al 7.26, la palla arriva a Liberti che tira sul fondo. Al minuto 8.12 è invece Gilli a negare il gol a Castagna andando a togliere la palla dall’incrocio dei pali. Nel giro di pochi secondi all’11.30 vanno alla conclusione sia Borges che Saura senza però trovare la gioia della rete. La gara sale di livello e anche l’Eboli incomincia a farsi vedere con maggior frequenza dalle parti di Juninho, che si fa trovare pronto su diverse conclusioni avversarie, soprattutto di Pedotti, il più ispirato tra i campani. Nessuna delle 2 formazioni, però, riesce a trovare il gol che sblocca il primo tempo, che termina a reti inviolate.

 Secondo tempo 

Dopo aver sfiorato il gol con Pedotti, Eboli passa in vantaggio. La retroguardia dell’IC Futsal commette un errore in chiave di lettura e, in contropiede, Fornaci deposita in rete lo 0-1 al minuto 1.15. La segnatura avversaria scuote ancora di più i padroni di casa che incominciano l’assedio alla porta avversaria. Dopo il tiro di Salado, è Saura a fare la barba al palo con un bel tiro. Al minuto 6.20 della ripresa Perri atterra in area lo stesso pivot spagnola. È calcio di rigore, con il difensore che viene ammonito. Saura si incarica di battere il penalty e lo trasforma in maniera glaciale. Il pareggio carica l’IC Futsal che, dopo aver rischiato il 2-1 avversario, sventato da una miracolosa uscita di Juninho, sfiora il vantaggio con Castagna. Il giocatore si gira ottimamente ma il suo tiro va di poco a lato. Eboli riprende allora ad attaccare e, dopo il palo colpito da Frosolone, trova il gol del vantaggio con Arillo al minuto 13.41. Il giocatore dell’Eboli infatti finalizza al secondo tentativo un contropiede campano, dopo un pallone perso dalla squadra di casa. La palestra Cavina diventa allora una bolgia, con il pubblico che cerca in ogni modo di sostenere la propria squadra nel tentativo di rimonta. Salado ci prova al minuto 15.14 ma il portiere avversario manda in angolo. L’IC Futsal continua l’assedio e reclama su un solare fallo di mano in area avversaria con il difensore che allontana il passaggio di Ferrugem con il braccio. I padroni di casa però non demordono e, con il portiere di movimento, trovano il meritato pareggio, firmato ancora da Saura al minuto 18.03. A questo punto gli uomini di Pedrini provano il tutto per tutto ma ancora una volta, la terza in serata, viene negato un nuovo rigore, ancora una volta per fallo di mano su un traversone in area a pochi secondi dalla fine. Finisce 2-2 ma con tanto, tanto rammarico.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *