Calcio a 5, l’IC esce tra gli applausi del pubblico 

Il momento più significativo della partita tra IC Futsal e Napoli, valida per la sesta giornata di andata del campionato di serie A1, arriva dopo il fischio finale che sancisce la vittoria dei partenopei per 6-2 sul campo della formazione romagnola. Mister Vanni Pedrini, infatti, tiene a rapporto i suoi ragazzi, facendo notare gli errori commessi ma nello stesso tempo motivandoli a continuare a lavorare duro. Il pubblico ancora presente sugli spalti della palestra Cavina capisce la delicatezza del momento e, una volta terminato il discorso del proprio allenatore, incomincia ad applaudire la propria squadra che, anche oggi, nonostante la sconfitta, diventata più ampia nel finale, ha cercato di mettere il cuore oltre all’ostacolo. Sotto 0-3 al termine del primo tempo, l’IC Futsal è infatti rientrata in partita con il gol di Castagna ma è stata sfortunata trovando subito dopo il palo che avrebbe riaperto a tutti gli effetti la contesa. Nel momento di maggior sforzo, Borges e compagni hanno incassato poi le reti che hanno chiuso virtualmente la sfida, prima del definitivo gol del 2-6 messo a segno da Saura. 

Primo tempo L’IC Futsal, quest’oggi in tenuta gialla, si schiera con il tradizionale quintetto composto da Juninho tra i pali e da Ferrugem, Borges, Castagna e Salado come giocatori di movimento. Dall’altra parte, invece, il Napoli, in maglia verde fosforescente, manda in porta Espindola mentre gli altri giocatori dello starting lineup sono Ghiotti, De Luca, Duarte e Patias. Dopo qualche minuto di studio, il Napoli passa al primo vero tiro in porta, grazie all’eurogol di Patias al minuto 3.03. Il giocatore campano infatti riceve palla da calcio d’angolo e mette la palla dove Juninho non può arrivare con un gran tiro da fuori area. L’IC Futsal soffre il pressing alto degli ospiti e, per questo motivo, Juninho viene usato come portiere di movimento, come già accaduto con buoni risultati nel primo tempo di Pescara. Nella prima azione, però, viene persa la sfera e Peric, al minuto, 5.31, sigla lo 0-2 nonostante il tentativo di salvataggio in extremis dell’estremo difensore locale. Sotto di 2 reti, i padroni di casa non crollano psicologicamente e anzi incominciano a macinare gioco, creando diverse ghiotte occasioni ma sono anche sfortunati come ad esempio, nel caso del palo colpito da Murga al termine di una bella azione corale. Nel momento di maggior sforzo dell’IC Futsal arriva il terzo gol ospite. Murga salta un giocatore del Napoli, viene caricato duro da un secondo avversario che recupera la palla senza incappare nel fischio arbitrale dando vita al contropiede campano, con Duarte che deposita in rete lo 0-3 al minuto 12.26. L’IC Futsal cerca di reagire, riesce ad avere più possesso palla, arriva ad un fallo dal il tiro libero ma non riesce a ottenerlo.

 

Secondo tempo L’IC Futsal inizia la ripresa impegnando subito in 2 occasioni ravvicinate l’estremo difensore avversario con i tiri di Borges e Salado. Dall’altra parte, invece, è Peric a rendersi pericoloso con un tiro da fuori. Al minuto 3.20 arriva l’espulsione per somma di ammonizioni di Duarte che atterra Salado impedendogli di ricevere il passaggio di ritorno del compagno. Con la possibilità di giocare con un uomo in più per pochi minuti, gli uomini di Vanni Pedrini si gettano all’arrembaggio della porta avversaria con l’obiettivo di rientrare in partita. Salado prova subito un tiro da fuori ma viene salvato sulla linea a portiere battuto e Murga manda a lato da posizione defilata dopo aver vinto un rimpallo. L’appuntamento con il gol è solo rimandato al minuto al minuto 4.40 quando Castagna deposita in rete l’1-3. La formazione di casa non è comunque fortunata e trova il secondo palo di giornata, in questo caso addirittura l’incrocio dei pali sul bolide di Salado. L’IC Futsal, che è costretta a tenere Ferrugem in panchina per gran parte della ripresa a causa di un problema muscolare, continua ad attaccare alla ricerca del secondo gol e ci va vicino con Saura quando, al minuto 14.05, viene murato dalla determinante uscita di Espindola. Come accaduto nella prima frazione di gioco, il Napoli si dimostra cinico e, nel momento di maggior sofferenza trova la rete che chiude la gara con Patias al minuto 15.17. I successivi gol di Espindola dalla propria porta (minuto 16.22) e di Pesic (18.35) permettono ai partenopei di ipotecare il risultato, andando sul 1-6. Dopo l’ennesimo palo di giornata, Saura riesce a rendere il finale meno amaro, con il gol del definitivo 2-6 al minuto 19.15.

IC FUTSAL-LOLLO CAFFÈ NAPOLI 2-6 (0-3 p.t.)

IC FUTSAL: Juninho, Ferrugem, Salado, Borges, Castagna, Murga, Saura, Čeh, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini

 

LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Espindola, Ghiotti, De Luca, Duarte, Patias, Peric, Varriale, André, Avolio, Terenzi, Jelovcic, Chinchio. All. Polido

 

MARCATORI: 3’03” p.t. Patias (N), 5’31” Peric (N), 12’26” Duarte (N), 4’40” s.t. Castagna (I), 15’17” Patias (N), 16’22” Espindola (N), 18’35” Peric (N), 19’15” Saura (I)

 

AMMONITI: Duarte (N)

ESPULSI: al 3’20” s.t. Duarte (N) per somma di ammonizioni

 

ARBITRI: Gianfranco Marangi (Brindisi), Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria) CRONO: Alessandro Ghetti (Bologna)


 


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *