Calcio a 5, esordio negativo per l’IC

Nonostante una partita dal grande cuore, l’IC Futsal esce sconfitta per 7-2 sul campo dell’Italservice Pesaro nell’anticipo della prima giornata del campionato di serie A1 di Calcio a 5. La formazione allenata da Vanni Pedrini, priva del portiere Juninho (squalifica di una giornata dal precedente campionato) e dell’acquisto Ferrugem (problemi fisici), sblocca per prima il risultato con il gol di Murga ma a 2 secondi dalla fine del primo tempo incassa il pari per mano di Marcelinho. Dopo aver sfiorato il vantaggio (traversa ancora di Murga), l’IC Futsal subisce il 2-1 sempre per mano di Marcelinho. Gli ospiti subiscono altri 2 gol per mano di Manfroi e Boaventura, ma cercano lo stesso di restare in partita, mostrando grande generosità. Tra 15.16 e il 16.33 della ripresa, il Pesaro crea però il solco decisivo segnando 3 volte. La rete di Salado sul finire di gara rende meno amaro il passivo per il definitivo 7-2.  

LA PARTITA

L’IC Futsal schiera Battaglia in porta, Murga, Salado, Borges e Castagna. Dall’altra parte, invece, Pesaro risponde con Guennounna tra i pali, mentre Manfroi, Marcelino, Cesaroni e Tonidandel sono i giocatori di movimento. Dopo qualche minuto di studio da parte delle 2 squadre, i padroni di casa prendono le redini del gioco e creano diverse occasioni. La più ghiotta arriva dal tiro di Manfroi su punizione che colpisce il palo dopo il tocco di Battaglia. L’Imola Castello però regge l’urto e risponde al 9.33 del primo tempo con Borges che si trova davanti al portiere. Solo un intervento in extremis di Marcelinho, che devia il pallone il calcio d’angolo, evita guai peggiori al Pesaro. I padroni di casa provano la carta del portiere di movimento per cercare di sbloccare il risultato. La scelta però non porta i frutti sperati. Murga infatti ruba la palla e dalla propria area si rivela un cecchino, segnando l’1-0 per l’IC Futsal al minuto 10.41 del primo tempo. Il Pesaro cerca di scuotersi e guadagna una dubbia punizione da una buona posizione al minuto 12.44, ma la sassata di Boaventura va di poco fuori. Dopo un paio di minuti, è l’IC Futsal a farsi vedere in attacco: Borges recupera la palla poco fuori dall’area avversaria, la scarica a Saura che prova il tiro ma viene respinto dall’uscita del portiere avversario. Sulla ribattuta, Saura prova nuovamente la conclusione che si perde però fuori. Al minuto 16.01 del primo tempo, Ceh viene abbattuto dall’intervento di Tres che viene ammonito. La punizione dell’IC Futsal è però murata e sul capovolgimento di fronte, i padroni di casa vanno in contropiede con Tonidandel che trova Manfroi davanti a Battaglia. L’estremo difensore ipnotizza il giocatore avversario, compiendo un prodigioso intervento. Pochi secondi dopo, Tres cerca di riscattarsi dopo il giallo ricevuto e colpisce il palo con un tiro dalla lunga distanza. L’IC Futsal stringe i denti per cercare di andare in vantaggio alla pausa, ma a 2 secondi dalla fine della prima frazione Marcelinho trova l’1-1 su punizione.   

Il secondo tempo inizia con il Pesaro subito pericoloso: Tonidandel arriva a ridosso della porta avversario risalendo la linea di fondo, ma ancora una volta Battaglia si rivela provvidenziale. Al minuto 3.03, l’IC Futsal va a pochi centimetri dall’1-2. Murga infatti vede Guennounna fuori dai pali e prova il tiro dalla propria area. Solo la traversa, a portiere battuto, nega la gioia del gol al giocatore spagnolo. Dopo aver sudato freddo, il Pesaro prende coraggio e crea diverse occasioni, senza mai trovare la porta. Al minuto 6.03, i padroni di casa centrano la rimonta e segnano il 2-1. Marcelinho, liberato con un gran colpo di tacco da un compagno, segna il vantaggio con un pallonetto su cui l’incolpevole Battaglia non può nulla. L’IC Futsal subisce il colpo a livello psicologico e incassa la rete del 3-1 per mano di un potente tiro in diagonale di Manfroi al minuto 8.03. Qualche minuto più tardi, Battaglia nega la tripletta a Marcelinho con un altro super intervento. Al 12.29, l’IC Futsal recupera un nuovo pallone e Borges sfiora il gol sul perfetto assist di Castagna, con la palla che si perde fuori di poco. Neanche dopo un minuto, Boaventura mette in ghiaccio il risultato trovando la segnatura del 4-1. La partita di fatto finisce qui. Pesaro trova altre 3 segnature con Tres (15.36), Asensio (16.12) e Manfroi (16.33), mentre sul finire di partita, Salado rende meno amaro il passivo per l’IC Futsal, segnando il gol del definitivo 7-2. 

ITALSERVICE PESARO – IC FUTSAL 7-2 (p.t. 1-1)

ITALSERVICE PESARO: Guennounna, Tonidandel, Manfroi, Marcelinho, Cesaroni, Gentiletti, Tres, Asensio, Curri, Stringari, Lamedica, Boaventura. All. Diaz

IC FUTSAL: Battaglia, Jesùs Murga, Salado, Borges, Castagna, Saura, Čeh, Garofalo, Lari, Liberti, Magliocca, Bianchini. All. Pedrini 

MARCATORI: 10’41” p.t. Jesùs Murga (IC), 19’58” Marcelinho (IP), 6’43” s.t. Marcelinho (IP), 8’13” Manfroi (IP), 13’12” Boaventura (IP), 15’36” Tres (IP), 16’12” Asensio (IP), 16’33” Manfroi (IP), 17’37” Salado (IC) 

AMMONITI: Tres (IP)

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Andrea Campi (Ciampino) CRONO: Pierluigi Tomassetti (Ascoli Piceno)

 

 


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *