Baseball, sfida della via Emilia per la Fortitudo

La quinta giornata di regular season del campionato di baseball di serie A1 vede ancora la UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna impegnata in una sfida al vertice, dovendo affrontare il ParmaClima. La squadra bolognese divide col Rimini il primato in classifica (7 vinte, una persa), ma i ducali, che inseguono terzi a due lunghezze, vengono da due weekend nei quali sono usciti imbattuti, soprattutto dimostrandosi la squadra in questo momento più “in salute”. Si parte con gara1 allo stadio Gianni Falchi di Bologna, venerdì 18 maggio alle ore 20. Gara2 si disputa invece al Nino Cavalli di Parma, sabato 19 maggio alle ore 20.30.

Il ParmaClima, allenato quest’anno da Gianguido Poma, che negli anni 80 vestì la casacca biancoblu per tre stagioni, è squadra equilibrata nei vari reparti. Attacco e difesa rispecchiano fedelmente l’attuale posizione in classifica, mentre per il monte di lancio fa fede l’ottimo 2.38 di media PGL che vale però un quarto posto, per un paio di decimi dietro al San Marino. Se, guardando le statistiche, rimane comunque un gap con le due capolista, la sensazione dopo gli ultimi due weekend è che il gap si è colmato e il Parma sconta comunque un calendario sin qua non facile. Ottimamente assortita e molto forte la coppia di lanciatori partenti cubani formata da Casanova e Garcia, ma buone notizie anche dal bullpen, rafforzato recentemente con Lugo, che già vedeva l’importante contributo soprattutto di Pomponi e del rumeno Pirvu. In attacco l’ex di turno, Alex Sambucci, ha già 2 fuoricampo e 9 RBI all’attivo, ma la profondità del lineup è certificata dalla presenza di battitori come Zileri, Mirabal, Koutsoyanopoulos, De Simoni e Sebastiano Poma.

Dunque sarà un derby “vero”, non solo per la storica rivalità, ma per la classifica. Il livello del campionato quest’anno sembra oggettivamente aumentato e sicuramente la squadra ducale è fra le principali protagoniste di questo cambiamento. Si profilano dunque due sfide avvincenti ed equilibrate, come è avvenuto lo scorso weekend contro il San Marino, assolutamente da non perdere, a partire da gara1 al Falchi, quando molto probabilmente assisteremo a una sfida fra lanciatori cubani. La squadra bolognese cercherà anche di far valere la supremazia finora dimostrata in attacco (media battuta .268, 20 doppi, 2 tripli e 6 fuoricampo, una spanna sopra tutte le avversarie per le battute extrabase). Quest’anno molto più “squadra” rispetto al 2017, quando la top 10 per media battuta era affollata dai biancoblu, mentre quest’anno i primi battitori occupano l’undicesimo posto con .333 (Agretti, Maggi e Nosti).

Il livello ottimo del campionato dipende dalla bravura dei lanciatori e quando i punteggi sono stretti ogni partita si può risolvere a favore dell’una o dell’altra squadra” afferma Daniele Frignani, che conferma la fiducia a Jorge Martinez come lanciatore partente di gara1, che molto probabilmente se la dovrà vedere con Erly Casanova in un duello tutto cubano, a parere del manager biancoblu uno dei top pitchers del campionato. “Il Parma è una delle squadre più calde del momento – conclude Frignani – ha giocatori esperti, alcuni di loro erano nella squadra che vinse lo scudetto 2010, battendoci in finale. Noi vogliamo continuare con questo rendimento positivo”. Buone notizie dall’infermeria, con Mazzanti e Lampe disponibili al 100%.

Città di Nettuno – Rimini è l’altra sfida di cartello, ma sicuramente interessanti anche Padule – Padova e San Marino – Nettuno Baseball City, con i titani alla ricerca di riscatto.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *