All’Anzola il derby con il Grifo 

Rivit Grifo – Venturi Anzola 63-70 (15-17, 25-38, 38-55)

Rivit: Turrini, Bartoli, Lucchetta 9, Russu 11, Lanzoni 5, Bonetti 13, Orlando 11, Zaccherini 2, Sgorbati 10, Martini 2, Borgognoni, Castelli. All. Palumbi

Venturi: Poluzzi 2, Bortolani 22, Basta, S. Parmeggiani 1, Zucchini 3, F. Parmeggiani 4, Gamberini, De Ruvo 14, N. Venturi 6. D. Venturi, Albertini 12, Mazza 6. All. TrevisanArbitri: Pifferi di Castellarano (RE) e Bersani di Castell’Arquato (PC)

La Rivit esce sconfitta anche dal secondo incontro del mese terribile che il calendario le ha riservato. Una prestazione in chiaro-scuro, perché se primo e ultimo quarto hanno visto una squadra pimpante e con buone trame di gioco, i due quarti centrali hanno visto una squadra con poche idee e spesso confuse. Ma alla Grifo manca soprattutto esperienza, perché nessuno ha mai veramente giocato in un campionato di C silver, e questo fa ben sperare in una crescita futura, quando questo tour de force iniziale sarà finito. Si inizia con Rivit contro De Ruvo, infatti dopo 4 minuti i cinque giocatori imolesi sono già andati a referto, mentre di là De Ruvo ha segnato già 8 dei 12 punti che marcherà nel quarto (7-9 il puntreggio). Nel secondo quarto il “vecchio” Bortolani (11 punti) fa scuola di basket e così Anzola prende il largo (20-28 al quarto il primo significativo vantaggio ospite). Da lì in poi fino alla fine del terzo periodo è un monologo Anzola con Bortolani in cattedra (altri 10 punti nel terzo periodo) e il vantaggio esterno dilata fino al 27-49 del ventisettesimo minuto, con la Rivit capace di segnare solo 12 punti in 17 minuti. Nell’ultimo periodo la Rivit si risveglia dal torpore, difende forte, recupera palloni, smette di perderne, acquista fiducia e, alla fine, ritrova fluidità in attacco. Tre bombe filate due di Sgorbati e una di Bonetti, seguiti da un canestro su rimbalzo offensivo di Russu riportano la Rivit sotto la doppia cifra (56-65 a tre dal termine). Un fallo in attacco all’alba dell’ultimo minuto con la Grifo sul 61-67 sembra chiudere la contesa, ma sulla rimessa Bonetti recupera palla subisce fallo ma è implacabile dalla lunetta (63-67). Risponde Zucchini sempre dalla linea della carità (63-69), poi la Grifo recupera un altro pallone, ma sbaglia il contropiede a 20 secondi dalla fine. La Rivit sceglie di difendere e rubare palla ma Anzola nasconde il pallone e il fallo subito dal solito Bortolani a 3 decimi di secondo dalla sirena chiude la gara. Poco importa che faccia solo 1/2.


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *