Al via la nuova stagione dell’Imolese

Con la conferenza stampa di inizio attività tenutasi presso la sala media del centro sportivo Bacchilega di Imola, alla presenza del presidente Lorenzo Spagnoli, del direttore sportivo Filippo Ghinassi, del Mister Emanuele Filippini e dei giocatori Ferretti, Checchi, Garics, parte ufficialmente il raduno in preparazione della stagione agonistica 2017/2018 dell’Imolese Calcio 1919. Dopo l’incontro di rito con stampa e tifosi, infatti, i rossoblù sono scesi sul rettangolo di gioco per la prima seduta di allenamento del nuovo corso guidato dal tecnico bresciano Filippini. Tanti volti nuovi, alcune liete conferme ed immutato entusiasmo per il sodalizio romagnolo, protagonista di un calciomercato spumeggiante culminato con l’acquisto dell’ex Nazionale austriaco Gyorgy Garics. 

Lorenzo Spagnoli (presidente): “L’inizio di una nuova stagione racchiude sempre una incredibile miscela di emozioni che ci accompagnerà in direzione del campo da gioco, come sempre fonte di indicazione suprema dei reali valori. Sono personalmente soddisfatto dell’operato del direttore sportivo in sede di mercato, ho trovato ragazzi sorridenti, motivati e consapevoli dell’importanza della maglia che indosseranno”.

 

Filippo Ghinassi (direttore sportivo): “Sono riuscito a rispettare la tabella di marcia che mi ero preposto, l’80% della squadra è presente quest’oggi al primo giorno di raduno ragionando sui 20 calciatori da mettere a disposizione del Mister. La soddisfazione si estende anche in termini di qualità dei singoli, un operato condiviso in totale sintonia con l’allenatore. In corso di ritiro completeremo l’opera coerentemente con la strada imboccata per garantire alla parabola conclusiva della campagna acquisti identici toni”.

 

Emanuele Filippini (allenatore prima squadra): “Non vedo l’ora di iniziare, ormai ci siamo, ho grande entusiasmo. Come anticipato dal direttore abbiamo lavorato in completa sinergia per l’allestimento di questa squadra. Sono molto contento dei giocatori arrivati, atleti importanti in grado di fare la differenza. Al calcio si gioca 11 contro 11, nome e curriculum contano fino ad un certo punto, in primis occorrono voglia e determinazione. Tutti insieme cercheremo di dare il 100% in allenamento e partita”.

 

Gustavo Ferretti (capitano prima squadra): “Contento per la mia permanenza tra le fila dell’Imolese, un continuo percorso di crescita a livello umano e societario con davanti obiettivi ben definiti. Ora sta a noi creare il gruppo, le vacanze sono finite, iniziamo con grande entusiasmo il lavoro”.

 

Lorenzo Checchi (calciatore prima squadra): “Sono felicissimo di arrivare in una piazza come Imola, l’ottima nomea rossoblù è nota in tutta Italia. Una rosa largamente rinnovata, lavoreremo per cementare il gruppo il prima possibile attraverso la consapevolezza degli ambiziosi obiettivi stagionali”.

 

Gyorgy Garics (calciatore prima squadra): “Ha ragione il Mister, il curriculum conta fino ad un certo punto nel gioco del calcio. Ogni domenica occorre riversare in campo le proprie qualità, confermandosi attraverso la politica del lavoro. Ci tengo particolarmente a ringraziare la dirigenza della società per l’opportunità di allenamento concessami durante la passata annata agonistica, il raggiungimento dell’accordo con l’Imolese nasce proprio da quel positivo percorso condiviso. Ho fatto una scelta di cuore e di progetto, voglio scrivere un capitolo importante nella storia rossoblù”.

 


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *