Al Medicina il derby con il Grifo 

Rivit Grifo – Bernitalia Virtus Medicina 72-80 (15-28, 32-56, 50-73)

Rivit: Turrini 2, Bartoli, Lucchetta 23, Russu 12, Guglielmo, Lanzoni 5, Bonetti 10, Orlando 9, Zaccherini, Sgorbati 9, Martini 2, Castelli. All. Palumbi

Medicina: Jdidi ne, Tinti 8, Marinelli 6, Mini 15, Govi 7, Biguzzi 22, Lorenzini 3, Stagni ne, Verde 6, Barba, Rambelli 12, Seracchioli 1. All. CavicchioliArbitri Gasperini di Forlì e Guerrini di Faenza (Ra)

E arriva anche la quarta sconfitta in questo tour de force iniziale della Grifo, ora resta la trasferta di Granarolo e poi il cammino dovrebbe farsi meno impervio. Medicina mette la Grifo in netta difficoltà per tre quarti con l’arcigna difesa preparata da coach Cavicchioli, poi finalmente anche gli imolesi diventano “cattivi” in difesa e per Medicina si spegne la luce. Partita comunque giocata sempre a ritmi altissimi con entrambe le contendenti a cercare per quanto possibile la palla rubata e il contropiede, e solo se non si finalizzava l’azione rapida allora si era costretti a ragionare e qui, in genere, Medicina era superiore. Dopo una fase inziale di studio che durava circa quattro minuti, Medicina mette la freccia e s’invola trascinata da Mini, Tinti e Rambelli; arriva alla prima doppia cifra di vantaggio sull’8-19, quando non sono ancora passati nove minuti. Sul 15-31 in apertura di secondo periodo la Grifo ha un’improvvisa fiammata, si porta sotto la doppia cifra e mantiene 7/9 punti di svantaggio per circa quattro minuti, grazie alle triple di Sgorbati, poi Biguzzi diventa immarcabile per i lunghi imolesi e porta i suoi sul +20 a due minuti dalla pausa lunga. Al rientro il gioco si fa più equilibrato, Medicina controlla e la Grifo comincia a chiudere le porte in difesa, ma continua a faticare in attacco, dove le penetrazioni sbattono contro i difensori avversari e il tiro dall’arco non dà i risultati sperati. Coach Palumbi prova un assetto da battaglia con tre piccoli, Lucchetta da 4 e Russu sotto le plance. E così sul finire del quarto Lucchetta comincia a rubare palloni e a lanciare contropiedi e la partita svolta. L’ultimo periodo è un monologo Rivit, con Lucchetta dominante in entrambi i lati del campo. Suo il canestro che riporta la Grifo sotto i 20 punti. Poi anche Bonetti finalizza le sue penetrazioni e a un minuto dal termine la Grifo torna a -10. Poi però non c’è più tempo.


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *