All’Ozzano il derby casalingo con la Salus

NEW FLYING BALLS OZZANO – SALUS PALL. BOLOGNA 84 – 76

Parziali: 19-20; 42-34; 70-53

OZZANO: Mengoli ne, Folli 15, Masrè 9, Morara 1, Chiusolo, Corcelli 21, Lalanne 2, Magagnoli 6, Martini, Dordei 21, Agusto 9, Agriesti – All.Grandi

SALUS: Savio 4, Branzaglia, Granata 6, Tugnoli 9, Percan 17, Veronesi 1, Gebbia ne, Stojkov 15, Arletti, Polverelli 8, Trentin 16 – All. Fili

Arbitri: Meli – Riccardi

Il Derby bolognese fra Flying e Salus è biancorosso. La La.Co. con il punteggio di 84 a 76 porta a casa la tredicesima vittoria consecutiva e mantiene la vetta della classifica in attesa di conoscere chi fra Fiorenzuola e Imola sarà la compagna di primato.

La Salus si presenta ad Ozzano priva di Amoni, Ozzano invece recupera all’ultimo Dordei, fondamentale la sua presenza con 21 punti, 8 rimbalzi e 24 di valutazione. Gli ospiti partono subito forte e in due minuti sullo 0 a 7 ottengono subito quello che per loro sarà il massimo vantaggio di serata. All’inizio sprint bolognese rispondo Dordei e Agusto, prima della bomba di Trnetin per il 4-10 al 4’. Una bomba di Folli al 6’ cambia l’inerzia del match, con i Flying che riuniscono subito il gap e con un gioco da tre punti di Dordei trovano al minuto 8 il primo vantaggio di serata (15-14).  La Salus nel finale di quarto torna a mettere il naso avanti (19-20 alla prima sirena) ma ad inizio seconda frazione Dordei e una tripla di Magagnoli fanno tornare avanti la La.Co. (32-29 al 15’). Agusto e Folli rispondono alle due triple del “cecchino” Stojkov (5/8 dalla lunga distanza per l’ex Gira), Ozzano prova l’allungo con Corcelli che dal pitturato realizza il +8 alla sirena lunga (42-34).

Break e contro-break nel terzo periodo: a Percan e Tugnoli da 2 (42-38), rispondono Folli e Corcelli da 3 e Agusto dal campo, per un 7-0 che vale il +12 (50-38) biancorosso. Fuori per infortunio Magagnoli, i punti di Percan (17 in totale) permettono alla Salus di restare sotto la doppia cifra di scarto, ma al minuto 26 proprio la guardia bolognese si fa cacciare dagli arbitri per via di un fallo antisportivo che si è andato a sommare ad un tecnico preso pochi minuti prima. Ozzano ringrazia, Corcelli si scatena realizzando nella terza frazione 15 punti (21 i personali complessivi). I suoi punti aggiunti a quelli di Folli permettono ai Flying di volare sul +14 (70-56) all’ultimo mini-break. Nell’ultimo quarto la Salus ci crede ancora, e grazie alle triple di Stojkov e i canestri di Trentin gli ospiti si fanno minacciosi: -5 a 90 secondi dalla fine (78-73). Nell’ultimo minuto di ostilità si gioca solamente dalla lunetta: Stojkov spreca una ghiotta occasione con un insolito 0/2 dalla lunetta, Corcelli fa un po’ meglio (1/2 per il 79-73), Savio è precisissimo (2/2 e79-75), Masrè leggermente meno (1/2 per l’80-75). Sull’errore di Masrè, fondamentale è Agusto che svetta a rimbalzo (saranno 12 in totale per lui), Dordei si prende il fallo e un 2/2 dalla linea della carità mette la parola fine ai giochi. Alla sirena finale sarà 84 a 76 per Ozzano. Onore alla Salus per non aver mai mollato, applausi per i Flying che come detto raccolgono il 13esimo referto rosa consecutivo.


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *